Poesie del cuore - www.galgani.it


Interazione uomo-macchina

Con non poca preoccupazione,
socchiudo gli occhi affaticati,
d'uno studio intenso gravati,
che spreme la mia attenzione

dedita a tentar di comprendere
un fondersi tutt'altro che innato
tra quel ch'è vivo e l'inanimato,
tant'è che sono d'un gran riflettere.

Sulla panchina in riva al mare,
mi ripulisco con l'aria pura,
con la beltà che natura sa dare:

m'interrogo se sia sciagura,
e a chi mai possa giovare,
di tecnodipendenze la cultura.


(Francesco Galgani, 13 settembre 2014)

 
Licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 3.0 IT
Le poesie sono rese disponibili con una Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.